Nine in the morning
Comunichiamo l'incontro tra superfici e design.
Per Nine in The Morning abbiamo mixato l’ultimo capitolo della plastica - un materiale che non deve avere futuro - con un nuovo capitolo del fashion design che invece vuole per sé un futuro straordinario. La FW 2019 si apre in questo spazio industriale no-name pronto ad accogliere tutto ciò che è sperimentazione. Qui il design del pantalone racconta il suo “next”. Abbiamo creato giochi di superfici perché i colori possano riflettersi, mentre la materia - velluto, lana, denim - zooma su se stessa in una sorta di autocelebrazione. Il paesaggio si azzera per lasciare la parola alla grafica, una grafica crescente che invade il book. Siamo qui, a metà delle pagine: il text diventa ossessione. Si ripete, si ripete, si ripete. Poi si appoggia sulla trasparenza per annunciare i look che diventano poster. Capi indossati e comunicazione sono una cosa sola. Basta un elastico a fermare il tutto.